diario daniele cassioli

27 novembre 2018

Al "Bar Sport" di Parma TV ospite di una gran signore oltre che padrone di casa come il giornalista Sandro Piovani grazie al quale, oltre al resto, ho ritrovato il campione del mondo di ciclismo Under 23 a Varese 2008 Andriano Malori, sommerso dall'entusiasmo degli studenti delle secondarie di 2° grado e poi dai bambini della primaria "Celestino Bozzani" di Porporano dove ho conosciuto Elio Valoti, locomotiva del progetto "Giocampus". L'emozione ritrovata di calciare un rigore a Collecchio con al fianco il Capitano della rinascita del Parma Alessandro Lucarelli e infine nel cuore della città ancora insieme a Piovani e Lucarelli. Sempre e comunque con in mano "Il vento contro". Incontri e sensazioni fantastiche. Su tutte l'abbraccio di Tazio, un bambino ipovedente del "Bozzani, che insieme alle braccia mi ha aperto la porta del suo mondo, il nostro mondo, il mondo di tutti e per tutti. Un calore inebriante in una provincia dove grazie ad una locomotiva come il prof. Elio Volta è generato un progetto magico come "Giocampus" che coinvogle 18.000 bambini delle scuole di Parma città e di sette Comuni in provincia. Naturalmente senza barriere, senza categorie, senza bambini senza, solo bambini con. Gallery