diario daniele cassioli

20 dicembre 2018

Il Natale non parla solo allo stomaco e alle nostre orecchie, ma si trasforma anche in odori e viene a solleticarci le narici.

Ognuno di noi ha degli odori che gli ricordano il Natale. I negozi vengono riempiti dall’aroma di cannella; nelle nostre case vengono preparati piatti tipici natalizi e di conseguenza i loro profumi diventano gli elementi distintivi del Natale.

Gli odori hanno un’ottima capacità di far ritornare alla memoria i ricordi. Infatti sarà capitato a molti, se non a tutti, di ritornare indietro con la mente partendo proprio dal riconoscimento di un odore che è passato sotto il nostro naso.

Pensando agli odori mi è venuta in mente l’idea di ipotizzare un viaggio per l’Italia ad occhi chiusi odorando la preparazione dei diversi dolci.

Lungo il tragitto si potrebbe essere travolti dall’odore del fritto utile per la preparazione delle Cartellate pugliesi e degli Struffoli campani; il profumo di cioccolato potrebbe attirarci sia davanti ad un Tronchetto piemontese sia in presenza di un Parrozzo abruzzese. Si potrebbe anche essere avvolti dagli aromi di differenti spezie utilizzate nel Zelten trentino o nel Panspeziato dell’Emilia-Romagna; oppure l’odore di fichi secchi potrebbe accoglierci sia in Valtellina durante la preparazione del tipico pane dolce sia nel Lazio grazie al Pangiallo.

Ogni regione ha i suoi odori tipici, così come ogni famiglia e ogni persona.  Gli odori raccontano qualcosa della nostra storia e delle nostre precedenti festività. 

Quest’anno sarebbe curioso scoprire l’odore del Natale per le persone che ci stanno accanto.

Dott.ssa Samantha Bruno

psicologiaapezzi.com 

Pagina Facebook

Leggi anche

Caro Babbo Natale...

I suoni del Natale

Il momento di esprimere i desideri

Giochi: una rivisitrazione del gioco dell'oca

Verbalizzare il non verbale

Dolce tempo libero al chiuso

L'inciampo di non dare il giusto aiuto nella mobilità

P.E.I. : strumento di confronto

Valutazioni: cosa valutare

Il materiale scolastico: accessibilità e responsabilità

Ogni anno devo trovare le parole giuste...

Opportunità per le vacanze

Strumenti e misure

Inclusione per o con

Strumenti compensativi: gli schemi con audio

Misure dispensative: verifiche

Strumenti compensativi: registratore

La grafica degli schemi

Misure dispensative: cosa sono?

Strumenti compensati: fotocopie ingrandite 

Quando il corpo parla

Lo svolgimento dei compiti: l'organizzazione 

Metodo di studio: gli schemi di spiegazione e studio

Strumenti compensativi: si o no?

Lavagnetta fai da te

Cosa ci vuole dire il parlato

Imparare a contare con l'apprendimento cinestetico 

Lo svolgimento dei compiti: il tempo 

Stimolli sensoriali con materiale di riciclo

Strumenti compensativi: gli audiolibri

Lo svolgimento dei compiti: il luogo