La diversità è una ricchezza di tutti


Carrozzina su una banchina al lago

Quando incontro i ragazzi nelle scuole tratto spesso questo
tema perché siamo sollecitati in continuazione dai media sull’argomento e
spesso nemmeno ce ne accorgiamo. Si parla di razze, etnie e via dicendo.

Si corre il rischio che i cittadini si schierino da un lato
o dall’altro e una volta scelto da che parte stare si butti veleno addosso agli
avversari.

Sono da sempre abituato a prendere decisioni e questa volta
scelgo di non prendere le difese di nessuno, semplicemente mi schiero accanto a
chi valorizza le diversità.

Ciò che è differente da noi ci fa crescere, ci dà impulsi
diversi da quelli che già abbiamo, ci fa conoscere culture che ignoriamo, ci
porta a vedere meglio il punto di vista altrui. In due parole ci arricchisce.

Quante volte non si sa bene come rapportarsi alle carrozzine
e a quei tipi strani che ci si siedono sopra, a chi non vede o a chi ha
un’amputazione?

Questo deriva da una scarsa conoscenza dell’argomento e ciò
che non si conosce spesso viene tenuto lontano fino quasi ad averne paura.

Amare le diversità altrui è un modo per crescere e colmare
la distanza tra noi e gli altri e soprattutto può aiutarci a conoscere meglio
noi stessi!

Usare la strategia di tenere lontano ciò che ci spaventa è
controproducente in presenza di altre persone e può rivelarsi poco utile anche
nei confronti di noi stessi.

Le parti che di noi ci fanno più paura o meno conosciamo
sono quelle che ignoriamo, evitiamo di esplorare e così diventano più
facilmente un problema.

Conoscere e comprendere le parti di noi che ci piacciono
poco è un brillante modo per migliorarsi e lo stesso vale nei confronti di chi
percepiamo come “diverso”.

Essere curiosi di addentrarsi in terreni apparentemente
scivolosi, conoscere ciò che prima non sapevamo, cercare noi stessi l’essenza
degli altri senza farcela raccontare.

Così potremmo scoprire che le diversità di ognuno, se
impariamo a conoscerle col cuore, sono una grande risorsa per l’evoluzione del
mondo intero.

Storia precedente Bullismo, tutti possiamo fare qualcosa!
Storia successiva Persone...in Fiera