Buona giornata della vista a tutti!


Daniele Cassioli prova occhiali speciali

“Cara retina mia, non so cosa ti sia preso mentre da embrione diventavo neonato, non ti conosco così bene perché dopo aver scoperto che non funzionavi non mi sono fatto troppe domande sul tuo conto: ti ho accettata così come sei, come si apre la porta a un poveretto senza dimora che ti suona di sera! Sono in tanti a studiarti e se potessi li ringrazierei uno a uno! 
Ma non posso sprecare il mio tempo, io lo uso per vivere! So che saranno in molti a insultarti… 
Io ti voglio bene, così come sei, perché è così come sei che sono diventato così come sono.

Non preoccuparti se sei poco efficiente, preoccupati però di mostrarti riconoscente con orecchie, narici e mani che, insieme alla testa, si fanno un culo così per sopperire alle tue negligenze!!! Ti abbraccio forte”. 

Buona giornata mondiale della vista a tutti!

Storia precedente Eroico tra gli eroici. Grazie Velo Club Sommese!
Storia successiva Il materiale scolastico: accessibilità e responsabilità